Skip to content

Recupero Dati: La Procedura

gennaio 13, 2015

di Nicoletta De Valeri

Generalmente, la perdita dei dati contenuti in un hard disk è riconducibile a due tipologie di danno: logico o fisico; più raramente entrambi si presentano contemporaneamente.

La tipologia del guasto è determinante per l’intero processo di recupero dati. Cosi ad esempio, se ci si trova in presenza di un danno di natura logica, con l’impiego di specifici software è possibile analizzare a fondo la struttura e i componenti del file system ed intervenire direttamente su di essi per ripristinare l’accesso ai file perduti. Sebbene il problema logico non preveda interventi diretti sulle componenti interne del disco, sono richieste conoscenze specifiche nell’ambito di tutti i file system, commerciali e non e la capacità di padroneggiare editor esadecimali per l’analisi approfondita dei dati a livello di byte.

E’ importante esser consapevoli che, in alcuni casi, il recupero dati può richiedere una notevole quantità di tempo; ciò è particolarmente rilevante quando si sia in presenza di guasti fisici.

Quando la perdita dei dati sia riconducibile ad un danno fisico è, prima di tutto, necessario disporre di un ambiente adeguato per eseguire le delicate fasi della lavorazione su un hard disk aperto. Una camera bianca di classe 100 è un ambiente artificiale ideato per mantenere un’eccezionale purezza dell’aria, fondamentale per proteggere i delicati componenti interni degli hard disk.

Per la risoluzione di un danno fisico, inoltre, occorre disporre di parti meccaniche nuove e perfettamente compatibili con quelle presenti sull’hard disk non funzionante, onde poter effettuare corretti trapianti che rendano il disco nuovamente operativo.

La sintetica e rapida descrizione qui sopra è una breve guida alla scelta dei professionisti giusti cui affidare il recupero dei propri dati. Aziende che usufruiscano anche di tecnologie proprietarie, ad esempio, offrono una maggior garanzia di successo laddove i software più comuni falliscano. In caso di danno fisico, invece, diviene indispensabile l’utilizzo di una camera bianca; mentre, disporre di un fornito magazzino di parti di ricambio concorre, in molti casi, alla riduzione delle tempistiche di lavorazione.

Ora sai che, in caso di perdita dati, DM datarecovery è l’azienda che fa per te.

Il Protocollo di Recupero Dati di DM datarecovery

Contattaci. E’ questo il primo passo da fare per recuperare i dati da qualunque supporto di memoria danneggiato.

I nostri operatori ti forniranno tutte le indicazioni necessarie per consentirti di inviare al nostro laboratorio il tuo hard disk. La spedizione del disco è gratuita; il corriere che provvederà al ritiro sarà inviato da DM datarecovery secondo le tue indicazioni.

Dal momento del ricevimento del supporto, ogni fase del processo di lavorazione avviene all’interno della nostra sede operativa, ove vengono osservati i più rigidi protocolli nelle procedure di laboratorio e rispettati i più elevati criteri in materia di riservatezza.

Dopo aver ricevuto il supporto danneggiato, questo viene affidato ai nostri specialisti del recupero dati che ne effettueranno un’analisi approfondita al fine di poter formulare una corretta e completa diagnosi del disco e, dunque, un apposito piano di recupero, ai quali sarà direttamente correlato il preventivo di spesa. E’ importante ricordare, infatti, che la tipologia di danno causa della perdita di dati è determinante per l’intero processo di recupero, da essa, dunque, dipendono anche i costi ed i tempi di lavorazione.

Il preventivo di spesa formulato dagli ingegneri al momento della diagnosi del disco, non è vincolante. Solamente dopo che il cliente avrà visionato il rapporto sullo stato dell’hard disk ed accettato il preventivo relativo ai costi di lavorazione, si procederà con il recupero dati.

Una volta ultimato il processo di recupero dati, questi saranno restituiti al cliente su un nuovo supporto di dimensioni adeguate, che verrà spedito tramite corriere a spese di DM datarecovery.

Gli specialisti del recupero dati che operano nel laboratorio DM datarecovery sono in grado di recuperare il 100% dei dati persi nel 96% dei casi. Nel caso in cui non fosse, tuttavia, possibile effettuare il recupero dati, DM datarecovery applica la formula “nessun dato – nessun costo”.

In caso di perdita di dati, ti ricordiamo di seguire i nostri suggerimenti per evitare azioni errate che potrebbero compromettere le possibilità di recupero.

Per un approfondimento sulle operazioni di recupero dati, leggi l’articolo Le fasi del recupero dati.

Per consigli, suggerimenti, indicazioni su come inviarci il tuo supporto danneggiato, puoi utilizzare la nostra live chat (ove troverai un ingegnere pronto a risponderti 24 h al giorno), oppure puoi compilare il form dei contatti presente sul nostro sito web, o, se preferisci, puoi contattarmi all’indirizzo info@dmdatarecovery.it

From → Download

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. Recupero Dati da Mac Apple | Blog | DM Data Recovery

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: